sabato 31 agosto 2013

LamoniLab

Grazie alla ricerca farmaceutica nasce Ozée,
 nuova linea dedicata a tutte le donne che amano prendersi cura della propria bellezza.

 Lamonì Lab ha creato una linea di prodotti in grado di abbinare alla efficacia di formulazioni farmaceutiche il piacere estetico di una linea di bellezza.
 
La linea di prodotti comprende:
 Crema Giorno alla bava di lumaca,
Crema Notte alle cellule staminali vegetali, Gel anti-aging con filtro solare, 
 Siero contorno occhi alle cellule staminali,
Siero-Gel contorno labbra alla bava di lumaca,  Crema-Gel solare 
  Gel peel-off alla bava di lumaca.
 Crema Giorno alla bava di lumaca
dona alla pelle nutrimento ed elasticità svolgendo un’efficace funzione di prevenzione e attenuazione dei segni del tempo.
Adatta a tutti i tipi di pelle. 
 Applicare tutte le mattine su viso, collo e décolleté.
Crema Notte alle cellule staminali vegetali
grazie ad all'abbinamento di cellule staminali d’uva, olio d’oliva e ceramidi, ha numerevoli capacità antiossidante, rigenerante e protettiva per una straordinaria azione anti invecchiamento.
Adatta a tutti i tipi di pelle. 
Applicare tutte le sere su viso, collo e décolleté.
Siero contorno occhi 
alle cellule staminali,
Siero-Gel contorno labbra 
alla bava di lumaca
Siero gel anti-aging con filtro solare
Cremaanti-aging 

PER INFO:
Sito internet:
Per acquistare online :
 SU FACEBOOK:
Grazie LamoniLab per avermi dato la possibilità di farvi conoscere questi stupendi prodotti!

7 commenti:

  1. Dalle tue descrizioni devono essere ottime, spero di provarle al più presto!

    RispondiElimina
  2. Io mi trovo benissimo con queste creme!

    RispondiElimina
  3. Sai che non conoscevo questo marchio? Vado subito a vedere il sito, grazie per le info.

    RispondiElimina
  4. sembrano davvero degli ottimi prodotti..grazie delle info.

    RispondiElimina
  5. Sicuramente buoni. Ho finito oggi di provare un altro marchio a base di bava di lumaca e i risultati ci sono stati. Se ti va vieni a dare un'occhiata.
    http://pinkfard.blogspot.it/2013/09/elicina-collaborazione.html

    RispondiElimina